Wiesmann Project Thunderball, Roadster elettrico da € 300.000 e 671 CV

La casa automobilistica tedesca Wiesmann, nota per le sue roadster BMW in stile retrò, ha presentato il suo primo modello completamente elettrico chiamato “Project Thunderball”. Quest’auto, che segna il ritorno di Wiesmann nel panorama automobilistico dopo molti anni, conserva la natura roadster a due posti a trazione posteriore. Wiesmann non dice molto sul telaio dell’auto, ma il propulsore elettrico è stato sviluppato in collaborazione con Roding Automobile . Due motori elettrici montati nella parte posteriore centrale producono una coppia combinata di 671 CV (500 kW / 680 CV) e 1.100 Nm (811 lb-ft). Pertanto, il rapporto peso/potenza è di 2,5 kg/ps. La batteria da 800 Volt ha una capacità di 92 kWh (83 kWh lordi), consentendo un’autonomia stimata di 500 km (311 miglia). All’interno ci sono sette indicatori analogici sul cruscotto che seguono l’elemento di design caratteristico dei precedenti modelli Wiesmann.

Wiesmann Project Thunderball è un Roadster elettrico

Nell’era elettrica, sono abbinati a un quadro strumenti digitale e un touchscreen di infotainment montato in basso sulla consolle centrale. L’abitacolo ha molti rivestimenti in pelle e accenti in fibra di carbonio per un look esotico. Altre caratteristiche includono i sedili avvolgenti sottili, il vano portaoggetti a chiusura morbida e le cinghie in pelle sulle porte. Il Project Thunderball sarà prodotto nello stabilimento Gecko di Dülmen, in Germania, con disponibilità globale.