L’evoluzione delle telecamere per la guida autonoma 2+

La nuova S-Cam 4.8

I sistemi ADAS sono ormai il futuro evolutivo della guida autonoma. In relazione a questo assioma, ormai largamente accettato, uno dei maggiori produttori di sistemi ADAS ha presentato una nuova telecamera ottimizzata per le situazioni critiche della guida autonoma di livello 2+. Stiamo parlanodo della ZF Friedrichshafen AG, un’azienda multinazionale tedesca produttrice di componenti per l’industria dei trasporti, che ha presentato la telecamera S-Cam 4.8 con il riconoscimento migliorato di oggetti e persone.

La nuova S-Cam 4.8 offre un campo visivo di 100 gradi notevolmente ampliato per migliorare AEB, mantenimento della corsia e funzioni del veicolo semiautomatiche.

Il lancio iniziale in Nord America è ora in corso.

Presenta EyeQ4 di Mobileye che combina la tecnologia di riconoscimento degli oggetti più avanzata con l’esperienza di controllo del veicolo longitudinale e laterale di ZF.

Tra le prime telecamere in assoluto a offrire la capacità di un campo visivo orizzontale di 100 gradi, la S-Cam4.8 rappresenta un altro importante passo avanti per soddisfare i futuri requisiti di sicurezza Euro NCAP a 5 stelle e IIHS Top Safety Pick +, nonché i requisiti generali Normative di sicurezza che richiedono protocolli di prova sempre più rigorosi per sistemi critici per la sicurezza.

“La S-Cam 4.8 offrirà inoltre l’opportunità di perfezionare ulteriormente i sistemi come la frenata di emergenza automatica per pedoni e ciclisti, offrendo al contempo le migliori prestazioni del sistema di mantenimento della corsia”, ha affermato Christophe Marnat, vicepresidente esecutivo e direttore generale di ZF’s Electronics e la divisione ADAS. “Offrirà anche la prospettiva di più funzioni di guida semi-automatizzate come la guida in autostrada e il Traffic Jam Assist.